Ciao,

perché centinaia di migliaia di individui vogliono portare a tutti i costi Ronaldo “sulle spalle”?

Perché sono così felici di spendere “tanti soldi” per mostrare a tutti qualcosa di “personalizzato” che “parla di un’altra persona”?

Oggi NON parleremo ne di Juventus, ne di calcio, ne di campioni, ma del perché gli “oggetti personalizzati” provocano così tante emozioni.

Fenomeno maglietta CR7 (Ronaldo), vedi testo di SKY Sport:

“La CR7 mania continua ad impazzare. In Italia e non solo. La maglia del portoghese è la più venduta oltre che nel belpaese, anche in Austria; mentre è la settima in questa speciale classifica sia in Inghilterra sia in Spagna. Ma i benefici portati dall’ex Real per quanto riguarda il marketing bianconero non si fermano qua. Pensate che, in appena due mesi dall’arrivo di Ronaldo a Torino, tramite lo store ufficiale e i negozi online del club sono state vendute tante maglie della Juventus quante nell’intera scorsa stagione. Al momento chi acquista la maglietta online deve attendere addirittura un mese prima di riceverla! Troppe richieste e boom di vendite vero e proprio. Dalla Germania arrivano anche le prime conferme statistiche con alcuni dati riguardanti proprio l’effetto CR7, per la gioia delle casse bianconere.

Che numeri!

A rendere pubblici i dati è Idealo, azienda specializzata in e-commerce controllata dal gruppo Axel Springer, editore di Bild e Die Welt. Idealo Magazine ha pubblicato una ricerca secondo la quale ad agosto nell’Unione Europea la vendita on line delle magliette della Juventus è aumentata del 145.5% rispetto ad agosto 2017. Per non parlare dell’impennata derivata dalla vendita delle maglie taglia bambino di CR7 rispetto all’ultima stagione con il Real: +245%. Numeri da paura, anche se in questo caso a pesare è ovviamente il clamore portato dal nuovo acquisto. E che acquisto: non certo uno qualsiasi ma un brand vivente.”

Per uno sportivo, o un tifoso della Juventus in questo caso, questo provoca una reazione, un’emozione ed è per questo che una persona è disposta a pagare anche dai 60€ ai 100€.

Ma se ci fosse il tuo di Brand al posto di Ronaldo?
Cosa cambierebbe?

Non parlo di vendere milioni di oggetti.
Vorrei chiederti a te piacerebbe?
Ti emozionerebbe?
Se ci fosse la foto di tuo figlio, o il logo della tua azienda o … qualcosa che a cui sei legato?
Forse per te non ci sarebbe nessuna differenza, ti piacerebbe avere quell’oggetto personalizzato!
Ne sono certa.
Tanti regalano un calendario con le foto dei nipoti ai nonni.
Quel calendario, per quei nonni, vale ORO!
Li emoziona.

Proprio per questo devi vedere un oggetto personalizzato da un punto di vista diverso, cioè un “oggetto qualsiasi” con una tua foto, o dei tuoi figli, o il tuo logo assume una forza incredibile.

Per qualcuno quell’oggetto sarà SPECIALE!

Ricevere un regalo personalizzato per TUTTI è un’emozione, l’importante che tu scelga la giusta personalizzazione e stanne certo che provochi un’emozione.
Questa emozione si ripeterà ogni volta che la persona, che lo riceve, rivedrà quell’oggetto.

Un nonno che riceve il calendario con la foto dei nipoti si emozionerà ogni volta che lo riceve.
Lo stesso nonno si emozionerà ogni volta che gli scrive sopra una data per fare una visita, ogni volta che girerà il mese, ecc.
A questo nonno gli potresti portare Ronaldo in persona che NON avrà mai la stessa emozione che gli provoca, per esempio, una maglietta con la foto dei nipoti!

Tu quale oggetto potresti personalizzare per creare un’emozione a chi ti circonda?
L’unico limite è la tua fantasia … ma io ti posso aiutare a creare una grande emozione 😉